Lisbona senza glutine e senza pensieri

0 Shares
0
0

La mia Lisbona senza glutine

Quando ormai è Agosto e non hai ancora prenotato le tue vacanze e una notte decidi di cercare in modalità assoluta la soluzione.

Questo è ciò che mi è successo la scorsa estate.

Trovo un volo per Lisbona, incredibilmente economico.

Lo prenoto e inizio a cercare dove dormire e subito dopo cosa fare, ma soprattutto dove mangiare.

Cerco subito Lisboa sem gluten = Lisbona senza glutine trovo delle pagine, le salvo nelle note e cerco subito dove dormire.

Ho optato per una guesthouse invece del tipico hotel. 

Magnolia Guest House

lisbona senza glutine camera
Magnolia Guest House

Amo soggiornare in stanze che sembrano casa, che raccontano.

lisbona senza glutine guest house
Magnolia Guest House

lisbona senza glutine
Magnolia Guest House

Lisbona 1

Siamo arrivati con un volo all’alba e per non perdere nemmeno un minuto siamo usciti così come eravamo.

La città è magica, il saliscendi dalle colline, i bellissimi palazzi con rivestimento in ceramica, il verde.

Tutto sembra perfetto.

Iniziamo ad accusare un pochino la stanchezza e decidiamo di noleggiare una bici elettrica, ci fermiamo, registriamo e saliamo in bici. Grazie Jump – Uber Bike.

La svolta.

lisbona senza glutine io in bici

La vita sembra nuovamente meravigliosa.

Pedalare mette fame e la tappa per il pranzo è decisa: Time out Market

Time Out Market

#Lunch #Dinner

lisbona senza glutine timeout market
TimeOut Market

È un vero e proprio mercato coperto, in cui una sezione è completamente dedicata al cibo locale e non. Chef, pasticceri e piccole botteghe hanno spazi in cui preparano cibo pazzesco.

La filosofia è inclusiva e sociale.

Grandi tavoli posizionati al centro del mercato, ordini il cibo, trovi posto e ti accomodi.

Ci sono così tante opzioni che potrai mangiare più o meno qualsiasi cosa ti venga in mente. Alla scoperta di Lisbona senza glutine.

No, non troverai grandi cartelli con la scritta sem glutem = senza glutine.

Il mio consiglio è farti un giro di tutto il mercato per capire cosa ti ispira, una volta scelti i tuoi i preferiti chiedere se hanno dei piatti senza glutine.

Ti mostreranno una lista con tutti gli allergeni perfettamente indicati.

Sarà bellissimo. Ti sentirai sicuro.

Io ho scelto lo Chef Alexandre Silva

lisbona senza glutine chef silva
TimeOut Market

La giornata ci regala una bellezza immensa.

Decidiamo di premiarci bevendoci su.

Lost in

#Lunch #Dinner

lisbona senza glutine lost in
Lost In

Il posto perfetto per un aperitivo con una vista pazzesca.

Ammetto di aver bevuto e non mangiato, ma in menù ci sono diverse soluzioni senza glutine. 

Usciamo e ricominciamo a pedalare, cala il sole non abbiamo ancora fame, ma passando davanti a Ba Wine era impossibile non entrare.

 

BA Wine Bar Barrio Alto

#Lunch #Dinner

 

lisbona senza glutine ba wine
BA Wine

Solo prodotti portoghesi ad accompagnare dei vini pazzeschi.

Grande esperienza e pazienza per l’oste, che ti spiegherà tutto ciò che conosce su ciò che sceglierai.

Lisbona 2

Colazione fatta, come un’idiota mi sono dimenticata presa dalla fame di fotografarla, ma la proprietaria della guest room è un’adorabile ed elegantissima signora con la passione per il cibo sano e locale.

La mia colazione, buonissima.

lisbona senza glutine magnolia guest house

Usciamo cerchiamo le bici, direzione il Museo MAAT, per poi raggiungere Belém.

Il museo è bellissimo, al di la della mostre temporanea la struttura vale una visita.

lisbona senza glutine maat
MAAT

Usciti pedaliamo lungo il fiume, la pace dei sensi.

Un sole cocente, ma seppur in molti c’era spazio per tutti, una sensazione meravigliosa.

Raggiungiamo la suggestiva torre di Belém.

lisbona senza glutine torre di belem

Decisamente instragrammabile e per questo non una delle cose che ho amato particolarmente, ma a Belém è tutto super turistico ad eccezione dell’ Enoteca de Belém dove pranziamo, già nel tardo pomeriggio senza nessun problema.

Enoteca de Belém

#Lunch #Dinner

lisbona senza glutine enoteca Belem
Enoteca Belem

Non è sulla via principale, ma in una piccola viuzza subito dopo la storica pasticceria di Belém di cui ti parlo fra un secondo.

In menù non c’erano piatti senza glutine, ma senza il minimo problema mi hanno preparato un piatto fuori menù.

lisbona senza glutine enoteca de belem
Enoteca De Belem

Non era solo bellissimo, ma ti giuro buonissimo.

Usciamo di li, tappa obbligata al Pastéis de Bélem.

No, non producono nulla senza glutine, ma a volte vale comunque la pena fermarsi in luoghi storici.

Ho bevuto un caffè in un’atmosfera assolutamente caotica, ma con della meravigliose ceramiche blu.

Se non vuoi comprare i pastéis non dovrai fare la coda, che ci sarà.

Ti basterà entrare e cercare posto.

Lisbona senza glutine memorabile

Di ritorno da Belém era inevitabile la tappa per la merenda del secolo da Zarzuela.

 

Zarzuela

#Breakfast #Lunch #Dinner

 

lisbona senza glutine zarzuela
Zarzuela

Ha un intero menù senza glutine, ma la cosa davvero rilevante è che è tutto fresco e potrai mangiare il Pastel de Nata senza glutine e se anche per te il latte è un problema anche senza lattosio.

Lo servono caldo.  

Prenderei un volo adesso per mangiarlo ora.

Lisbona senza glutine zarzuela

Vorrei poterti raccontare anche di tutto il paradiso del salato, ma avevo deciso di tornare il giorno dopo, perchè ero sazia senza preoccuparmi del fatto che sarebbe stato ferragosto.

Inutile dirti la delusione di arrivare li e trovarlo chiuso.

Oltre al senza glutine e senza lattosio hanno anche delle proposte senza uova e senza zucchero.

Il paradiso del senza.

Una città affascinante.

Visitarla in bici –  elettrica – è meraviglioso.

Sono moltissimi i posticini da scoprire, passa del tempo all’Lx Factory, che sia per lo shopping e una spremuta di mattina o una serata diversa. 

Ne vale la pena.

Inutile dirti che ci tornerò e non solo per assaggiare tutta la vetrina di Zarzuela.

0 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You May Also Like